Valutare la sicurezza it

Sempre di più il mercato si accorge che anche le PMI hanno bisogno di una seria politica di sicurezza, naturalmente valutandone i costi e riportando sulla bilancia della sicurezza il giusto equilibrio tra sicurezza, soluzioni e costi.

Le piccole e medie realtà, sono a volte (ultimamente spesso) nell’occhio del ciclone sicurezza informatica perché prese di mira per far partire  un attacco verso un’azienda partner, nell’ottica di sfruttare gli eventuali punti deboli nella catena del valore.

Oggi si da molto peso alla regola che le aziende più piccole investendo meno in sicurezza  dispongono di sistemi meno accurati sul versante della sicurezza.

Studi di settore dimostrano che purtroppo solo poco più del 5 % viene destinato dalle aziende al settore sicurezza informatica, ne viene quindi che molte aziende non riescono a coprire e mettere in sicurezza tutti gli asset aziendali.

Queste notizie purtroppo trovano conferma in una ricerca condotta nel corso dell’anno in Inghilterra, dalla quale si evince che oltre 85% delle piccole aziende di tutti i settori ha dovuto registrare nell’anno precedente  (2012) molti e variegati problemi di sicurezza, ma soprattutto ha verificato che tale trend è in crescita del 10 % rispetto all’anno precedente.

Visti questi dati vediamo adesso come e dove dovrebbero intervenire le aziende per cercare di mettere a frutto i propri investimenti in sicurezza informatica o come purtroppo ancora spesso accade su cosa dovrebbe partire un azienda per mettere in sicurezza i propri dati.

Prima di decidere cosa mettere in sicurezza, occorre che le aziende a prescindere dalla grandezza della propria realtà valuti almeno:

  • quali asset del proprio business vadano gestiti in sicurezza
  • definisca le policy aziendali
  • adottare le dovute soluzioni tecnologiche ostruendo un rapporto di costi benefici

Queste tre piccole regole possono supportare facilmente ed in maniera adeguata le piccole e medie realtà aziendali.

Se vogliamo, e dobbiamo, scendere nei particolari tecnici possiamo sicuramente vedere alcune possibilità per mettere da subito in sicurezza il business aziendale, parlando ad esempio di Cloud computing, che permette:

  • di implementare la sicurezza subendola sarà infatti l’erogatore del sevizio che decide come proteggere i dati ,
  • di avere una gestione sicura e al contempo di riuscire a pianificare i costi presenti e futuri con un grado di attendibilità molto vicino al 100%

Il cloud computing può essere preso anche come punto di riferimento per valutare scelta alternative, come ad esempio potrebbe essere quella di costruire la propria sicurezza in casa. Tutte le aziende prima di decidere dovrebbero valutare che il mercato della sicurezza sta attraversando un periodo in cui i prezzi sono in costante diminuzione soprattutto per quanto attiene alla componentistica hardware della struttura, sarebbe quindi il caso di verificare la diversità dell’investimento e valutare l’impatto economico

A nostro parere comunque a prescindere dalla tipologia di sicurezza che si vuole mettere in campo, oggi un investimento necessario in questo campo è quello relativo alla formazione del personale relativamente alla sicurezza informatica ai suoi progressi ed ai suoi attacchi.

Per mantenere la sicurezza occorre che il personale sia sensibilizzato e formato rispetto all’argomento.

Autorevoli studi affermano che tante, troppe, aziende dichiarano di aver subito “ incidenti” relativi alla perdita di dati, per motivi molto disparati e quasi sempre non gestibili attraverso la sicurezza informatica classica, nello specifico stiamo parlando di errori umani che partono dall’interno delle aziende e sui quali nessuna tecnologia ad oggi può intervenire, a meno della Data anomaly detetione della formazione sei dipendenti.

Su

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi