Tag Archives: tribunale

La registrazione audio nel processo civile e la necessità di una consulenza tecnica

Per produrre una registrazione di 5 minuti su Cd al processo civile, avendo avuto cura di trascriverla, è necessaria la richiesta che venga controllata da un ctu?  se il giudice dispone l’incarico, per una registrazione fluida di 5 minuti quanto sarebbe il costo?

La mancata rotazione delle nomine dei CTU

Sono un ingegnere informatico e sono iscritto da più di due anni nell’albo dei consulenti tecnici ed esperti presso il tribunale della mia città.

Da allora non ho ricevuto nessun incarico e mi sono letteralmente demoralizzato. Cosa posso fare?

Ricostruire un sinistro stradale con Google Maps

google maps ss

google maps ssSuccede a volte che svampiti automobilisti coinvolti in un incidente stradale (magari in un comune diverso da quello di residenza) dopo aver scambiato i propri dati con il conducente antagonista, si rechino dal proprio legale presi dall’ansia della compilazione del modello di constatazione amichevole (CID).

Per evitare il lungo calvario della ricostruzione dei fatti, e di perdersi nelle farraginose descrizioni del cliente, l’avvocato ha a disposizione un utile strumento per ricostruire insieme a lui la dinamica del sinistro e compilare più facilmente il modello di constatazione amichevole: Google Maps.

Le responsabilità civili e penali per il consulente forense

Quali sono o potrebbe essere le responsabilità civili e penali per il consulente, sia del PM che della parte chiamata in causa, per una eventuale analisi forense contenente errori o eseguita non a regola d’arte?

Escluso naturalmente il dolo, ovvero il piegare a proprio vantaggio la verità, quale grado assumono la competenza, le procedure e i mezzi di analisi nella responsabilità personale del consulente?

In parole povere, la parte citata in giudizio può rivalersi (e viceversa dal PM) sul perito per quanto egli presenta, se emergono incapacità nell’eseguire professionalmente un’analisi forense a lui delegata e che per incompetenza o altro è stata superficiale e/o sbrigativa? Oppure ognuno porta avanti la sua tesi sostenuta dalle perizie di parte e poi il giudizio in aula è l’unico atto che decide quale tesi sia più coerente con la realtà dei fatti, senza responsabilità alcuna per i consulenti chiamati a redigere le varie relazioni?

CTU: quando lo pagano?

I tempi della Giustizia, si sa, sono lunghi, ma non solo quelli legali, anche quelli che fanno da contorno. infatti per un CTU è veramente difficile farsi pagare l’attività di consulenza tecnica in tempi ragionevoli; le consulenze hanno tempi e metodi difformi da Procura a Procura, da Tribunale a Tribunale e finanche tra una segreteria e l’altra dello stesso ufficio giudiziario!

Per molti iscritti all’Albo dei CTU (in cui anche io opero da diversi anni come esperto informatico) il tempo medio che intercorre tra la nomina a CTU e la liquidazione della parcella è superiore ai due anni. E, purtroppo, ultimamente, le cose tendono a peggiorare!

Vi riporto ad esempio un episodio di un collega che, pur essendo un caso limite, può evidenziare bene la situazione…

Ad agosto 2007, il nostro CTU, consegna, contestualmente ad un elaborato peritale, l’istanza di liquidazione del compenso. Dopo aver letteralmente elemosinato notizie in merito a questa pratica, tra i vari uffici, il nostro CTU a maggio 2010 firma la vera richiesta di liquidazione, ossia, quella redatta dalla segreteria del magistrato. In quella sede ed in quel momento però egli si accorge che l’importo (comprensivo di spese per attrezzature e viaggi) è nettamente diverso da quanto richiesto. Tagli? Solo del 63,25%! Circa due terzi del valore del tuo lavoro svanito nel nulla.

Non avendo alternative, né possibilità di contestazione, meglio accontentarsi. Ma di cosa? Dopo quasi tre anni di attese, egli riceve circa 1500 euro in meno!

Quando una registrazione ha valenza probatoria

Ho registrato un colloquio tra me e il mio ex datore di lavoro, (al quale hanno assistitito anche il suo consulente del lavoro e un sindacalista) nel quale si evincono chiaramente tutta una serie di comportamenti scorretti e illegali assunti contro di me.

Posso utilizzare tale registrazione come elemento probatorio nella causa di lavoro che mi accingo ad affrontare?

Diventare CTU del Tribunale

Il CTU del Tribunale altri non è che il Consulente Tecnico d’Ufficio, cioè il Perito nominato dal Giudice per aiutarlo su question ipuramente tecniche nella celebrazione del Processo.

E’ da qualche tempo che mi sto interessando a questa materia (Computer Forensic o Informatica Forense in italiano) del tutto nuova per me che lavoro tra sistemi embedded e robot; ma che ho scoperto essere molto interessante ed istruttiva! In fin dei conti mi son detto: «può darsi che quello che so in ambito industriale, magari può servire ad un giudice» e quindi mi sono deciso a fare il grande passo dell’iscrizione agli elenchi del Tribunale.

Poiché nel nostro ordinamento è previsto il Processo Penale e Civile, di elenchi ve ne sono due: uno per le cause penali e uno per le cause civili. Io ho deciso di iscrivermi ad entrambi ma è possibile anche decidere di iscriversi a solo uno di essi.

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa bisogna fare per fare questa iscrizione.

Per prima cosa vi consiglio di recarvi nel Tribunale della vostra città per chiedere informazioni sulle modalità di registrazione, infatti pare che ogni Tribunale adotti regole proprie. A Lucca, la mia città, le modalità sono le seguenti.

Dovete presentare due domande separate: una per la parte Civile e una per la parte Penale (naturalmente se volete fare entrambe le cose) e la documentazione richiesta è la seguente:

  • autocertificazione dell’atto di nascita;
  • autocertificazione del certificato di residenza nella circoscrizione del Tribunale (non è possibile infatti essere CTU di un tribunale se non si risiede nella sua circoscrizione);
  • certificato generale del Casellario Giudiziario;
  • titoli e documenti per dimostrare la soeciale capacità tecnica (copia del titoliodi studio, corsi, curriculum vitae, ecc.).

Per quanto riguarda il Casellario Giudiziario sentite sempre in Tribunale come fare ad ottenerlo, io son dovuto andare in un altro ufficio e far domanda (dopo una settimana ce lo avevo), per gli altri documenti si fa abbatanza presto a produrli perché si fanno da sè.

Una volta pronti tutti i documenti (e le marche da bollo – informatevi ancora una volta per gli importi) presentate la domanda in Segreteria Generale (o nell’ufficio designato dal vostro Tribunale) ed aspettate che le commisioni (quella Civile e quella Penale – a seconda delle domande presentate) decidano se siete idonei a diventare CTU!

Due note finali:

  • a me hanno detto che la mia domanda (presentata oggi 11/11/2009) avrà presumibilmente risposta a metà 2010! O_o
  • una volta iscritti ad una lista (Civile o Penale) c’è da pagare una Tassa di Concessione Governativa di 160€ (naturalmente per ogni domanda prresentata);
  • dati i tempi biblici per ottenere una risposta, vi consiglio di studiare un po’ nel frattempo in modo da non essere del tutto sprovveduti quando verrete chiamati dal Giudice (basta cercare in rete un buon libro di Computer Forensic).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi