Se il Galaxy S2 non va a dormire

Come felice possessore di un Samsung Galaxy S2 appena ho saputo che si poteva aggiornare ad Android 4 ICS ho provveduto subito ad installarlo! Tutto magnifico e fantastico tranne il fatto che la batteria ha iniziato a durare meno ed ho notato anche un anomalo surriscaldamento nella zona vicino alla videocamera posteriore.

Tutto ciò sembra dovuto al fatto che il nuovo aggiornamento non gestisce bene gli stati di funzionamento della CPU, ed in particolare lo stato di deep-sleep (letteralmente sonno profondo) che è proprio quello in cui la CPU dovrebbe andare quando non si usa il telefonino (a display spento, per intenderci).

Per sapere se il vostro GS2 ha questo problema è abbastanza semplice, basta scaricarsi l’app CPU spy ed andare a controllare se lo stato deep-sleep è stato utilizzato durante l’uptime del sistema. Se l’app vi dice che non è mai stato usato allora usate la procedura qui sotto per rimediare (premetto che sembra un po’ astrusa ma vi posso assicurare che l’ho provata personalmente e funziona!):

  1. Disinstallate tutti i software di gestione degli stati della CPU (quale CPU Tuner).
  2. Mettere il telefono in modalità aereo, disattivando in tal modo tutte le connessioni.
  3. Spegnete il terminale dal pulsante dedicato, attendendo che sia completamente spento.
  4. Rimuovete la batteria e tenetela rimossa per circa 15 secondi.
  5. La procedura è completa: inserendo la batteria ed accendendolo, la modalità deep-sleep si dovrebbe essere attivata.

Per maggiori informazioni sull’argomento vi consiglio di leggere l’articolo da cui ho estratto la procedura.

Su Rodolfo Giometti

Ingegnere informatico libero professionista ed esperto GNU/Linux offre supporto per: - device drivers; - sistemi embedded; - sviluppo applicazioni industriali per controllo automatico e monitoraggio remoto; - corsi di formazione dedicati. Manutentore del progetto LinuxPPS (il sottosistema Pulse Per Second di Linux) contribuisce attivamente allo sviluppo del kernel Linux con diverse patch riguardanti varie applicazioni del kernel e dispositivi (switch, fisici di rete, RTC, USB, I2C, network, ecc.). Nei 15+ anni di esperienza su Linux ha lavorato con le piattaforme x86, ARM, MIPS & PowerPC.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi