iStella: il motore di ricerca per il web ITALIANO!

iStella - il nuovo motore di ricerca ITALIANO!

iStella - il nuovo motore di ricerca ITALIANO!

Lanciato finalmente online da TISCALI il nuovo progetto iStella, il nuovo motore di ricerca completamente ITALIANO. Da un’idea di Renato SORU (Presidente e AD di Tiscali), un progetto innovativo per un motore di ricerca alternativo e complementare a Google.

Se ne parlava già da alcune settimane, un’anticipazione era avvenuta a Pisa nel mese di Gennaio durante il Quarto Workshop Italian Information Retrieval organizzato dagli Istituti di Scienze e Tecnologia dell’informazione e dell’istituto di Informatica e Telematica del Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Pisa.

Dopo un paio di mesi di attesa finalmente il progetto voluto da Soru è realtà…. ma andiamo ad esaminare le principali caratteristiche (citando espressamente la presentazione sul sito web ufficiale): iStella si propone di divenire il motore di ricerca per il web italiano, dando a tutti gli utenti la possibilità di cercare, contribuire e condividere. Cercare non solo nel web italiano già disponibile ma anche negli archivi finora nascosti e nel sapere comune italiano (la grande raccolta di contributi multimediali condivisi degli utenti italiani). Contribuire con il proprio archivio personale alla costruzione di una grande piattaforma di raccolta e condivisione del sapere comune. Condividere con gli altri utenti i contenuti preferiti. Il progetto iStella risponde alla necessità di un’alternativa nazionale alla ricerca su Internet, che garantisca maggiore indipendenza nell’uso del web e nella valorizzazione della nostra identità culturale.

Inoltre un aspetto non da sottovalutare. Istella non ti cataloga, Istella non ti traccia.

Alcuni dati utili: IStella indicizza tutto il web italiano ovvero 3 milioni di siti, 3 miliardi di pagine web, ben 180 terabytes di dati. Oltre al web pubblico, iStella indicizza e indirizza a contenuti di archivi editoriali di particolare interessa finora mai indicizzati dai motori di ricerca tradizionali, in questo modo garantisce un contributo alla diffusione della conoscenza, un migliore qualità e approfondimento della ricerca, l’opportunità di valorizzare i contenuti editoriali non adeguatamente fruibili per gli utenti.

Tutti (persone, organizzazioni, associazioni e pubbliche amministrazioni) con la registrazione e l’apertura di una propria pagina personale (bacheca) possono costruire la propria digital library, caricando gratuitamente testi, immagini, audio e video di interesse comune, pubblicandoli e rendendoli immediatamente disponibili in Rete.

Su iStella si può trovare: tutti i contenuti pubblici resi disponibili dal web, gli archivi storici di fondazioni, quotidiani nazionali e associazioni e tutti i contenuti resi pubblici dagli utenti di IStella. E’ importante ricordare i partner del progetto iStella ovvero: il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Blom CGR, La Presse, Guida Monaci e Treccani. Tra i partner tecnici troviamo: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Università di Pisa, IMF (Internet Memory Foundation) e DELL. Per la gestione di MAPPE è invece attiva una collaborazione tecnica con Nokia HERE.

Sulle origini del nome del motore di ricerca: Istella, è sardo (niente a vedere con la Apple) e significa “stella”: perchè la stella dà l’idea “del cammino e della navigazione“. Sulla homepage di iStella compare un’immagine fotografica della celebre Torre di Pisa in omaggio al contributo dato dalla squadra “pisana” che ha collaborato al progetto.

Oltre agli obbiettivi di valorizzazione culturale del patrimonio italiano, c’è anche un piano di business aziendale che prevede proventi dalla vendita di spazio pubblicitari, dalle parole chiave e dall’open-data (gratuito per il settore della ricerca), sui quali è previsto un futuro fatturato di 2,5 miliardi l’anno. I migliori auguri a questo interessante progetto di Tiscali che probabilmente rivoluzionerà in ambito “social” il mercato particolare dei Motori di Ricerca del Web.

Su Fabio Bronzini

Consulente Informatico - Tecnico Sistemista e Programmatore fin dai primi anni 90 - Esperto in ambito Networking (reti LAN, Wireless e Sicurezza Informatica) - Esperienza maturata in ambiente Windows e Linux - Collabora con alcune riviste d'informatica e aziende IT

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi