Professionisti & Consulenti ICT - Italia

Il portale dei Professionisti & Consulenti ICT Italiani! Leggi tutto »

 

Category Archives: Programmazione

Installare strace su Android

Quando si programma è importante avere buoni tool di debug e uno dei più importanti tool di debug per i sistemi GNU/Linux è strace.

Con strace è possibile visualizzare le chiamate di sistema che via via un processo fa durante la sua evuluzione; il bello di strace è che il suo lavoro lo fa indipendentemente dal fatto che il programma che si desidera monitorare sia compilato con opzioni di debug o meno! Quindi ogni programma è analizzabile con strace.

Ora, dato che noi vogliamo programmare in C su Android e poiché Android è un sistema GNU/Linux è fondamentale che portiamo questo tool sul nostro sistema (o emulatore) Android!

Compilare un programma C per Android

Essendo un programmatore C (uso anche altri linguaggi, ma il C e quello che uso più spesso) sono spinto a volerlo usare dapperutto! :)

Nello scorso articolo su Android vi ho fatto vedere come si installava l’SDK e, tramite questo, come si installava un pacchetto APK sull’emulatore; ma quello era un programma scritto in Java, invece e bene sapere che con l’emulatore di Android è possibile fare ben di più, è infatti possibile  provare dei programmi scritti in C!

Purtroppo, come già detto, l’SDK di Android non ci aiuta in questo, infatti il linguaggio nativo di Android è Java e l’SDK è tutto incentrato su di esso. Esiste però un modo per compilare programmi in C, anche se non del tutto banale ed immediato…

Vediamo come.

Code Smells

puzzola

puzzolaSempre più spesso il codice ha un cattivo odore.

Sei sicuro di non scrivere codice puzzolente? Vediamo come riconoscere quali sono le code smell più frequenti e quali metodologie utilizzare per minimizzarle.

Come ti controllo i tassi di interesse con Linux

Osservatorio tassi

In questi giorni sto cercando di fare una surruga per il mutuo di casa mia. Tra le varie offerte ce n’è una di una banca (di cui non farò il nome per evitare pubblicità) che mi ha incuriosito: fare un mutuo a tasso variabile con la possibilità di passare in qualsiasi momento al tasso fisso mantenedo fermo lo spread.

Naturalmente il problema sta nel quando conviene passare dal tasso variabile a quello fisso; chi si è interessato un po’ a queste cose sa che per fare questa decisione  occorre tenere d’occhio l’andamento degli indici di riferimento per il tasso fisso e quello variabile che sono, rispettivamente, l’EURIRS e l’EURIBOR.

Ecco come si può fare tutto in automatico, con il proprio PC, ricevendo il valore corrente degli indici direttamente nella propria casella di posta elettronica! :)

GNU readline: un tool indispensabile per la linea di comando

Chiunque di voi abbia avuto a che fare con la linea di comando avrà senz’altro apprezzato due cose: la possibilità di ridare un comando già digitato semplicemente cercandolo con le freccie «su» e «giù» e la possibilità di completare un comando con la doppia pressione del tasto «TAB».

Quelli più esperti poi apprezzeranno la possibilità di muovere il cursore più velocemente spostandolo direttamente da una parola all’altra, oppure la possibilità di cancellare parte della linea di comando con una combinazione di tasti particolare, ecc.. Bene, vi sieti mai chiesti come e ossibile questo? E perché queste funzionalità alle volte si trovano anche in altri programmi? No? Beh, ve lo dico io! Dipende tutto dalla libreria readline.

Questa libreria, che fa parte del progetto GNU, è alla base di molte interfacce di testo di diversi programmi a cominciare, ovviamente, delle shell. In questo articoletto vedremo molto brevemente come poter utilizzare questa libreria per realizzare un piccolo programma che possa essere utilizzato, ad esempio, per ottenere una serie di informazioni da un ipotetico dispositivo installato sul nostro sistema. Ovviamente, poiché nella realtà il dispositivo non esiste, metteremo del codice ad hoc per simularne il funzionamento.

Demolinux: l’automazione industriale con Linux

fig1

Qualche tempo fa il mio ex istituto superiore mi aveva chiesto di fare una piccola lezione presso i loro studenti sulle potenzialità del sistema GNU/Linux. Io ho subito accettato ed ho creato per loro, insieme al mio «socio» Massimiliano Rossi, anche lui ex studente, una piccola demo su come poter realizzare un semplice ma funzionante sistema di monitoraggio remoto di una stazione di rilevazione; il quale permetta poi di controllare l’evoluzione delle grandezze trattate via Web.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi